Il Decameron, il tema di Città Medioevo 2018

Il Decameron è una delle opere letterarie più importanti ed influenti della storia italiana ed europea e ha avuto fin dalla sua pubblicazione un’enorme influenza per i temi trattati e per l’innovativa formula della novella. 

Il Decameron rappresenta la testimonianza più importante di quella particolare fase evolutiva della letteratura italiana, che vede l’affermazione della prosa in volgare e la narrazione di una serie di valori legati alla classe sociale a quel tempo in ascesa: la borghesia mercantile.

Il libro di Giovanni Boccaccio mette in secondo piano le tematiche religiose, che da sempre occupavano lo spazio fondamentale del testo, facendo da spartiacque fra l’età medioevale (in cui fu pensata e realizzata) e quella immediatamente successiva: il Decameron, infatti, tratta i nuovi valori laici che si si stavano affermando nella prima metà del XIV secolo, come l’amore, l’ingegno, la fortuna e la liberalità in genere.

Per celebrare l’opera Città Medioevo si trasformerà per l’occasione in un palcoscenico dedicato alle novelle più famose o curiose del Decameron, scelte dal Comitato Tecnico.

il decameron, il tema di città medioevo 2018

Al fianco di questi racconti (tradotti per l’occasione in rappresentazioni) saranno mantenute le scene di vita medievale quotidiana, mentre il Corso e la Piazza principali della città storica saranno affollati di compagnie di giullari, trampolieri, acrobati, danzatori e antichi mercanti.

Nella zona della Nobile Contrada San Giovanni, le novelle del Decameron saranno curate dalla Compagnia teatrale “Progetto Creazione”, mentre nel giardino della casa di riposo “Fassitelli” ci sarà una divertente scena dell’opera del Boccaccio, curata dalla Delegazione Foranea di Castel di Castro.

La Contrada Cavaliera Sant’Elpidio proporrà le novelle del Decameron in collaborazione con la Compagnia Teatrale “Amici del Teatro Fermano” e accoglierà in uno degli angoli più suggestivi della città gli Arcieri Storici della Contesa del Secchio.

Le Delegazioni Foranee di Santa Croce e Marchesato di Santa Catarina saranno posizionate su gran parte della zona di San Martino, dove, oltre le scene dedicate alle carceri ed alle torture, sarà riproposta la scena storica della leggenda di Santa Croce e due novelle, i cui testi sono stati curati dalla Compagnia Teatrale “Amici del Teatro Fermano”.

La Contrada San Martino si occuperà di inscenare nella Piazza principale il racconto cardine del Decamerone, ovvero la partenza da Firenze dovuta alla Peste dei 10 ragazzi, che girovagheranno per le colline fiorentine raccontandosi ogni giorno delle storie, scegliendo un Re o una Regina del giorno ed un tema: in collegamento al tema in alcuni dei vicoli di contrada racconteranno anche il flagello della peste.

La Magnifica Contrada Santa Maria invece racconterà il Decameron con la “Compagnia Teatro Medioevale Lupo Innocente”: nella zona della contrada azzurra si sperimenterà anche un itinerario con sensi di transito consigliati.

Sotto la Torre Gerosolimitana, in campo giallo/azzurro, saranno presenti gli amici del mare della Delegazione Foranea del Porto (che rappresenta l’antico porto della città, oggi città di Porto Sant’Elpidio) con loro la messa in scena della LITE DELLE COMARI, antefatto che da il via nel 1401 alla Contesa del Secchio.

Questa sarà la cornice di rappresentazioni che incontrerete dal 19 al 22 luglio, quando Città Medioevo tornerà con la sua XXVI edizione e regalerà ancora una volta uno spettacolo unico all’estate di Sant’Elpidio a Mare.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.